Cani con pelo lungo: utili consigli per la toelettatura

Ecco una valida guida per effettuare una corretta tosatura e toelettatura ad un cane con il pelo lungo affinchè si possano rimuovere efficacemente sia il pelo in eccesso e sia per renderlo pulito, sano e felice

Come effettuare una corretta tosatura e toelettatura ad un cane con pelo lungo?

Se si possiede un cane a pelo lungo sicuramente si avrà conoscenza di quanto possa essere snervante ogni giorno eliminare i batuffoli di pelo sparsi in giro per l’intera casa o il doverli togliere dai proprio vestiti, ma soprattutto quando sia rilevante avere attenzione del manto del proprio cane per la sua salute e felicità attraverso una corretta tosatura o toelettatura del pelo.

L’attenzione verso tale particolare va a rafforzarsi durante il periodo estivo, dove eventuali grovigli o eccessi di pelo possono provocare gravi disturbi di salute.

Seppur esistono razze canine che non hanno bisogno di alcuna particolare cura al monto, attraverso questo articolo si illustrerà il modo per sfoltire il pelo del proprio cane e quali cani hanno bisogno di maggiori attenzioni in tal senso.

Nel caso si abbiano difficoltà a praticare la tosatura in autonomia, alla fine della guida si indicheranno i costi per una corretta cura del pelo fatta da soggetti esperti del settore.

Come si può sfoltire correttamente il pelo di un cane?

Nel caso in cui il negozio di fiducia dove si effettua la toelettatura dovesse essere chiuso o nel caso si volesse risparmiare un po’, un’alternativa valida può essere svolgere tale operazione in casa.

Le prime volte può risultare sicuramente un’operazione difficile ma con la giusta calma e tranquillità risulterà sempre più una pratica naturale e semplice da compiere.

In primis ciò che è necessario è munirsi degli attrezzi adatti per svolgere una corretta toelettatura o tosatura del proprio cane.

Shampoo e balsamo sono elementi fondamentali per poter lavare per bene il proprio fido prima di accorciare il suo pelo.

Dopodichè non devono mai mancare forbici e cesoie, le forbici utili per tale tipo di operazione sono di solito di misura pari a 10 o massimo 15 centimetri. In commercio sono molteplici i modelli utili per tale pratica e sono costruite o in titanio o in acciaio inox.

Altro elemento fondamentale è una spazzola o un pettine, questi strumenti sono indispensabile per la buona riuscita della tosatura perchè servono a eliminare dal manto i peli residui superflui.

Questa spazzolatura quotidiana è utile anche su cani a pelo corto in muta come il nostro Labrador che almeno due volte l’anno perde tantissimo pelo.

Soprattutto le spazzole hanno una tale finalità e per essere efficienti devono avere perni metallici molto sottili.

Da evitare poi di usare tosatrici utilizzabili per gli uomini, per evitare danni al pelo e alla cute è consigliabile acquistare tosatrici professionali utili per la tosatura/toelettatura dei nostri amici a quattro zampe.

Dopo aver reperito tutto l’occorrente si potrà procedere concretamente alla tosatura o alla toelettatura del cane.

Dopo aver lavato attentamente con shampoo e balsamo il pelo e dopo averlo asciugato correttamente è fondamentale spazzolare il manto per agevolare l’eliminazione del pelo già morto e per far respirare un po’ i pori della cute del nostro amico peloso.

Dopo aver compiuto queste operazioni inizierà la tosatura: se la si pratica con un rasoio professionale non bisogna mai compierla contropelo, il motivo è semplice: andare contropelo non solo provocherebbe dolore al nostro amico al momento della rimozione del pelo ma facilmente gli si potrebbero infliggere ferite pericolose.

Dopo che si è conclusa la procedura si potrà rifinire il manto con le forbici (evitando in modo categorico di accorciare i baffi).

Dopo aver effettuato l’ultimo ritocco basterà compiere una accurata spazzolata per rimuovere la peluria tagliata e pulirlo definitivamente.

Se il pelo del cane è fin troppo complicato da regolare meglio non avventurarsi in tali operazioni di tosatura e toelettatura ma è bene rivolgersi a strutture specializzate.

Quali cani possono essere tosati?

La tosatura si differenzia in base alla razza canina alla quale bisogna interfacciarsi e all’impiego dell’animale (esposizione, lavoro, compagnia, ecc.).

E’ categoricamente sconsigliato tosare cani come i Terranova, lo Shi-Tzu, le razze da pastore (Pastore Tedesco, Pastore Maremmano Abruzzese) o anche i cani a pelo duro e corto, gli Husky e tutti gli altri cani nordici.

In alcuni casi però, quando il pelo diventa infeltrito o in caso di patologie alla cute, meglio comunque sfoltirlo un po’ per poi rivolgersi subito al veterinario di fiducia.

Altre razze invece necessitano assolutamente di essere tosate come ad esempio: il pelo del Barbone, oppure i meticci che presentano il pelo riccio in quanto è in crescita costante.

Toelettatura cani a pelo lungo professionale: i prezzi

Per evitare problemi seri alla cute e al manto è sempre una scelta saggia rivolgersi a centri dalla comprovata bravura dove vi opera personale specializzato in operazioni della cura del pelo del cane.

La corretta formazione permette di instaurare un rapporto di fiducia con l’animale, permettendo cosi di svolgere la toelettatura in maniera rapida e senza problemi.

Le prime volte può essere necessario il dover rimanere durante l’operazione sia per dare sicurezza al proprio fido ma anche per visionare il modus operandi del esperto.

Di solito il prezzo medio per una toelettatura si aggira sui cinquanta euro. Ma il prezzo può variare in base sia alla razza che alla difficoltà dell’operazione.

Fonte: www.montevento.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 + 20 =